Alita: Battle Angel 2 - Jon Landau è ottimista

Anche il successo del secondo Avatar potrebbe dare un'ulteriore spinta al sequel live-action del manga cyberpunk

 Alita Battle Angel 2  Jon Landau è ottimista
di

20th Century Fox si è occupata nel 2019 del primo film live-action basato sull'acclamato manga dopo (troppi) anni di stasi in cui James Cameron stava sviluppando il film. La regia alla fine è andata a Robert Rodriguez e l'opera interpretata da Rosa Salazar, Christoph Waltz, Jennifer Connelly e Mahershala Ali ha ricevuto recensioni contrastanti pur guadagnando oltre 400 milioni di dollari worldwide. 

Con James Cameron che si prepara a rilasciare Avatar 2, il suo partner di produzione Jon Landau ha recentemente accennato alla possibilità di un sequel per Alita: Battle Angel, menzionandolo come un progetto su cui sperano di lavorare nel prossimo futuro.

L'uscita del film è avvenuta durante l'acquisizione di 20th Century Fox da parte di Disney, che non rimase coinvolta nello sviluppo del film. Anche se Disney sia spesso motivata a proseguire nei franchise, fosse anche solo su piattaforma VOD, le motivazione per Alita risiedono più nel fatto che la maggior parte dei principali creativi del film è sempre stata satura di altri progetti da realizzare

Cameron con i suoi film su Avatar, mentre Rodriguez ha realizzato diversi film per Netflix e sta lavorando al rilancio del franchise di Spy Kids. Entrambi erano ancora motivati a rimettere insieme le forze per il sequel di Alita nel recente passato, e un'ulteriore spinta potrebbe giungere dal successo del secondo Avatar.

Chi non conoscesse il primo Alita: Battle Angel a questo link trova il trailer italiano.