eSerieA TIM: La Dacia Arena diventa un palcoscenico eSport

La casa dei bianconeri di Udine si è trasformata per un giorno nel miglior palcoscenico possibile per il lancio della nuova stagione della eSerieA TIM. Ecco com'è andata

di

La Dacia Arena di Udine si è trasformata qualche giorno fa in un vero e proprio palcoscenico. La nuova stagione della eSerieA TIM è stata lanciata di fatto proprio lo scorso giovedì 10 novembre, all’interno dell’Auditorium dello stadio friulano.

Più precisamente, si è trattato del primo di una serie di tappe itineranti dedicate al lancio della competizione su FIFA 23, all’interno delle quali è stato possibile non solamente godersi lo spettacolo proposto dai caster e dai talent presenti, ma anche ammirare le prodezze sul campo virtuale di alcuni atleti della squadra ospitante

Tra le varie attività del giorno, abbiamo infatti avuto modo di fare la conoscenza di quattro giocatori di Udinese Calcio. Deulofeu, Makengo, Bijol e Samardzic si sono sfidati di fronte a una folta schiera di ospiti, i quali hanno non solamente potuto godersi le partite in 2 contro 2 e poi in singolo dei quattro calciatori, ma anche sfidarsi tra di loro grazie alle diverse postazioni di gioco collocate dai ragazzi di WLT Gaming.

Ma non spoileriamo troppo e facciamo un passo indietro.

Il roadshow della eSerieA Tim 2023 è stato trasmesso su Twitch, trasmissione all’interno della quale abbiamo potuto dapprima assistere a un piccolo riassunto della stagione precedente (in primis l’esultanza di Francesco “Obrun” Tagliaferro dopo aver segnato il rigore decisivo per la vittoria finale) e soprattutto la spiegazione di come si svolgerà questa nuova competizione.

Se da un lato gli ormai rodati Sabino Palermo, Marco Bianchi aka DrWhi7es e Flavio “V3nomxxii” dell’Erba hanno saputo tenere banco e dipanare ogni singolo dubbio legato alle varie sfaccettature della eSerieA TIM, le new entry Lisa “Offside” e Matteo “riberaribell” Ribera sono riusciti a dare una grande ventata di freschezza grazie alla loro spontaneità, ma soprattutto professionalità.

L’evento ha visto la partecipazione di diverse figure particolarmente importanti sia per il mondo del Calcio che degli eSports. In un primo momento, il microfono è passato nelle mani dell’Amministratore Delegato di Lega Serie A Luigi De Siervo, che ha così commentato: 

Abbiamo presentato ufficialmente la nuova stagione della eSerie A TIM, giunta ormai alla terza edizione. Siamo molto soddisfatti del percorso che abbiamo intrapreso con questo torneo, nel quale abbiamo unito il mondo del calcio reale con quello virtuale, in una competizione leale ed equilibrata dove tutti possono ambire a conquistare il titolo. Molte sono inoltre le opportunità commerciali nate dalla eSerie A TIM che si sono poi allargate a tutto il mondo della Lega Serie A, aumentando la visibilità del nostro calcio nel mondo.

Anche in questa stagione non mancheranno le novità, con lo scopo di coinvolgere sempre di più i tanti appassionati del campionato, in particolare la generazione Z, abituata ad adottare i più moderni metodi di fruizione degli eventi sportivi, stimolandoci a sperimentare format innovativi e proiettati al futuro. Colgo infine l’occasione per fare il miglior augurio a tutte le squadre per questa nuova stagione che sono certo sarà ancora più spettacolare e all’altezza delle aspettative”.

Di seguito non è certo potuto mancare l’intervento di Stefano Campoccia, vicepresidente di Udinese.

 “Gli eSports sono un fenomeno in costante espansione e rappresentano un veicolo di fidelizzazione dei giovani tifosi e, in generale, per aumentare il fan engagement. In tal senso la Lega sta facendo tantissimo come dimostra il successo della eSerieA TIM che è diventato un vero e proprio evento, creando un appeal ed un’atmosfera incredibile. Siamo molto felici, come Udinese abbiamo da subito intuito le potenzialità di questo fenomeno e, da oltre due anni, abbiamo investito e continuiamo a farlo nel nostro team D-Link Udinese eSports che ci ha regalato già grandi soddisfazioni. Parallelamente, è un grande onore per noi aver ospitato il road show della eSerieA TIM alla Dacia Arena, un riconoscimento che certifica il nostro impegno in questo ambito e da seguito alla nostra ambizione di rendere il nostro stadio, sempre vivo 365 giorni l’anno, una vera e propria gaming house”.

La stagione della eSerieA Tim 2023 permetterà, come lo scorso anno, non solamente di godersi il campionato eSports di FIFA 23 tra pro player già scelti dalle società, ma anche ai giocatori comuni di riuscire a strappare l’accesso alle squadre grazie a un torneo Draft, grazie al quale le compagini verranno completate con 3 giocatori ciascuno.

Più precisamente, gli Online Qualifier saranno suddivisi in 4 eventi distinti, per convogliare i vari vincitori nella fase finale. Ecco le date:

Cup 1: 22-23 novembre
Cup 2: 29-30 novembre
Cup 3: 03-04 dicembre

Cup 4: 06-07 dicembre

Finale:20-21 dicembre

Il secondo Step sarà il tanto atteso Draft & Media Day, momento in cui le società sceglieranno i giocatori, appunto, dal draft. Il tutto è stato fissato per il 10 gennaio 2023. La vera sorpresa di quest’anno è la EA Sports Supercup, la quale potrà essere affrontata l’11 gennaio (seguiranno aggiornamenti sulla struttura).

La Regular Season della eSerieA Tim 2023 sarà caratterizzata da 4 round, per poi lanciarsi nei classici Playoff e terminare con la Final Eight. Ecco le date:

Regular Season:

31 gennaio – 1 febbraio

14-15 febbraio

28 febbraio- 1 marzo

14-15 marzo

Playoff

28-29 marzo

Final Eight

18-19aprile

Torneo davvero appetibile che riserverà diverse sorprese, soprattutto a livello di giocatori da utilizzare nelle formazioni e patch di aggiornamento da assimilare. I pro player saranno chiamati a mettere in campo tutta la loro esperienza e soprattutto abilità.

A oggi non conosciamo ancora il roster completo di tutti i pro, ma i diversi nomi già annunciati sono in grado di garantire una qualità davvero eccezionale. E’ naturale che ogni anno, il livello degli atleti virtuali sia sempre più alto, ma questa eSerieA TIM 2023 rischia davvero di entrare nella storia degli eSports.

Una volta terminata la presentazione della eSerieA, i presenti hanno potuto partecipare a diverse sessioni di gioco. I primi iscritti all’evento si sono addirittura sfidati in cooperativa con i caster e i content creator presenti all’evento. Abbiamo visto Ribera sfidare Lisa in coop con due giocatori del pubblico, come del resto anche Dr. Whi7es e V3nomxxii.

Il termometro è poi salito  una volta che Deulofeu, Makengo, Bijol e Samardzic hanno effettuato l’accesso all’Auditorium. E’ stato molto particolare vedere gli atleti mettere mano al pad e comandare le controparti virtuali, alla ricerca del goal. In prima battuta, il poker si è sfidato in una sessione 2VS2, momento in cui abbiamo visto trionfare il binomio Bijol e Samardzic. La coppia Deulofeu, Makengo è caduta sotto i colpi di un Samardzic in grandissimo spolvero (e vi confidiamo che non ci aspettavamo di vedere un livello di gameplay così efficace). 

Di seguito, la coppia è stata divisa per giocare la finale e Samardzic ha davvero mostrato una qualità di gioco eccellente (speriamo di non trovarlo mai in Fut Champions).

Tra le foto con il pubblico presente, momenti di chiacchiere, pacche sulle spalle e molto altro ancora, l’evento è volto al termine. L’obiettivo prefissato dagli organizzatori dell’evento è stato pienamente raggiunto. Il RoadShow dedicato alla eSerie A Tim 2023 è iniziato alla grandissima, con il pieno supporto di tutti gli attori scesi in campo, sia a livello organizzativo che tecnico e comunicativo.

Lega Serie A ha davvero saputo cogliere l’opportunità offerta dalla realtà degli eSports confrontandosi con gli esperti di settore e sta effettivamente muovendo i passi verso un movimento in costante crescita. Udinese Calcio e Udinese eSports è una delle società che ha creduto a questo progetto praticamente agli albori e ha messo in campo tutta la professionalità a disposizione, sia per quanto riguarda il comparto online che offline. E i mattatori della presentazione su Twitch non solamente hanno saputo tenere banco, ma anche costantemente migliorarsi anno dopo anno grazie all’inserimento di figure chiave come caster e analist.

Non vediamo l’ora di assistere a questa nuova stagione eSportiva di FIFA 23, la quale promette davvero bene.