Dune Parte due e il seguito del film - Come la pensa Villeneuve

Se anche il secondo film fosse un successo almeno quanto il precedente si aprirebbe l'ipotesi nuovo sequel

Dune Parte due e il seguito del film  Come la pensa Villeneuve
di

Dune - Parte Due contiene molti elementi alla base di ciò che avverrà in Messia di Dune, basato sul secondo libro di Frank Herbert. Villeneuve ha parlato di un terzo film su Dune e di come non voglia affrettarsi a realizzarlo, anche se non è ancora stato confermato ufficialmente. La possibilità resta molto alta se gli incassi e le recensioni della seconda parte saranno all'altezza delle aspettative.

Alla fine di Dune - Parte Due, Paul sale al potere con l'aiuto dei Fremen, che ora combattono per lui contro l'imperatore Shaddam IV e le Grandi Case. Il finale del film prepara diverse trame che si svolgeranno in Messia di Dune, come la visione di Paul sul futuro di Arrakis e l'importanza della sorellina Alia, che nel secondo capitolo è ancora nel grembo materno.

Il finale del sequel di Dune allude alla “guerra santa” che si svolgerà in Dune 3, così come gli eventi suggeriscono che alla fine sarà rovesciato come imperatore nel prossimo film. Sono molte le visioni che Paul ha nel corso di Dune 2, molte di esse riguardano la guerra che verrà combattuta, con lui in veste di “messia”. Mentre le Grandi Case dovranno sottomettersi a Paul, la loro insoddisfazione per il suo potere causerà tensioni che avranno tragiche ripercussioni.

Le visioni di Paul sono viscerali, sprazzi del futuro di Arrakis che suggeriscono che l'acqua tornerà a scorrere nel pianeta, che il mare tornerà ad Arrakis e che l'imminente guerra santa provocherà miliardi di morti in suo nome. Le innumerevoli morti di Dune non saranno limitate ai Fremen e nemmeno ad Arrakis, ma si riverbereranno in tutta la galassia. Alcune visioni di Paul si sono già avverate, come quella della madre Lady Jessica e il duello con Feyd-Rautha.