Non solo The Crew non va più, ma ora Ubisoft ne revoca la licenza

La casa di Rayman ha passato il segno?

Non solo The Crew non va più ma ora Ubisoft ne revoca la licenza
di

Alla triste storia di The Crew dobbiamo aggiungere un altro capitolo. Riassumiamo la vicenda: il videogame motoristico firmato Ubisoft, rilasciato nel 2014, è stato dismesso e da questo mese non è più giocabile. L'atteggiamento della compagnia francese ha fatto indignare molti, al punto che la chiusura di The Crew ha dato il là all'iniziativa Stop Killing Games, intesa a preservare i videogame nel tempo. C'è chi ha avuto una fortuna inaspettata ed è riuscito ad ottenere un rimborso, ma si tratta di una eccezione.


Ubisoft revoca le licenze di The Crew

Ora che The Crew è dismesso, ai possessori del gioco non resta che tenerselo in libreria, senza avere possibilità di avviarlo? Beh, la possibilità di avviarlo effettivamente non c'è, ma a quanto pare non è nemmeno detto che The Crew resti nella libreria. Come riporta PC Gamer, alcuni utenti computer hanno segnalato che sia stata tolta loro la licenza del gioco, che avevano regolarmente acquistato.

In altre parole, per il negozio digitale era come se non avessero mai comprato The Crew. La revoca della licenza, sebbene consentita dai termini di servizio dei videogame, è una iniziativa di dubbia legalità, perché impedisce l'accesso al prodotto regolarmente acquistato. In questo caso, però, l'accesso era già impedito a prescindere, per cui la questione si fa più intricata sotto il profilo legale. Sotto quello morale, invece, come potete immaginare gli utenti non hanno affatto preso bene la cosa.