Call of Duty 2024 sarà Black Ops, nella Guerra del Golfo

Svelato il prossimo capitolo della serie Call of Duty

Call of Duty 2024 sarà Black Ops nella Guerra del Golfo
di

Call of Duty: il passo falso Modern Warfare 3

Il più recente capitolo della saga di Call of Duty, Modern Warfare 3, ha lasciato gli appassionati con l'amaro in bocca. Nato come un DLC del precedente episodio, penalizzato da uno sviluppo privo di idee originali, Modern Warfare 3 si è beccato una pioggia di votacci. Anche su Gamesurf è andato incontro ad una bocciatura: la nostra recensione lo ha commentato con un inequivocabile "senza paura e senza remore, è a mani basse il peggior capitolo della serie".

 

Il futuro della serie: Black Ops

Activision potrebbe aver sacrificato Modern Warfare 3 in favore del gioco successivo. Come indica infatti un report di Windows Central, lo sviluppatore Treyarch avrebbe avuto a disposizione lungo tempo per preparare il Call of Duty del 2024 (a differenza di quanto accaduto per Modern Warfare 3). Ebbene, il prossimo Call of Duty sarà un Black Ops: il progetto viene provvisoriamente indicato dagli addetti ai lavori come Black Ops 6.

 

La finestra di lancio e l'ambientazione

Come tutti i Call of Duty, anche il prossimo è destinato ad uscire verso la fine dell'anno: Activision ha programmato la release di Black Ops 6 per il tardo autunno o l'inizio dell'inverno 2024. L'ambientazione ci porterà indietro ai primi anni '90: Black Ops 6 si svolgerà nell'ambito della Guerra del Golfo, il conflitto che contrappose l'Iraq di Saddam Hussein ad una coalizione internazionale guidata dagli USA di Bush padre.