The Game Awards 2022 - Le novità - Prima Parte

Fra titoli attesissimi e novità assolute, vediamo insieme tutto quello che ci ha riservato lo show

The Game Awards 2022  Le novità  Prima Parte
di

Ancora una volta, il mondo dei videogame ruota attorno a Geoff Keighley. Il giornalista canadese ha condotto un'altra edizione dello show da egli stesso creato, The Game Awards, ed abbiamo assistito al trionfo di Elden Ring. Ma l'interesse per questo evento va ben oltre i premi: ogni anno, i Game Awards rappresentano infatti uno dei più importanti palcoscenici per i videogame del futuro, se non il più importante in assoluto. L'edizione del 2022 si è dimostrata all'altezza delle aspettative: che altro potremmo dire dopo che sono stati annunciati al mondo i sequel di Death Stranding e Hades, piuttosto che il nuovo progetto di Kevin Levine? Senza contare i trailer di titoli già noti ma molto attesi, ad esempio Final Fantasy XVI, l'espansione di Cyberpunk 2077, Street Fighter 6... Quanto citato finora è solo una piccola parte del totale, vediamo insieme tutti ciò che i Game Awards hanno avuto in serbo per noi.

Dead Cells: Return to Castlevania - Lo studio francese Motion Twin ne ha fatta di strada. Nel 2018, Dead Cells ha ottenuto un ambito riconoscimento proprio ai Game Awards, trionfando nella categoria Best Action Game e quattro anni più tardi riceve l'onore di aprire l'edizione 2022. Il DLC Return to Castlevania fa da crossover con la storica serie di Konami, che per Motion Twin è stata di grande ispirazione. Questo contenuto aggiuntivo si apre come da tradizione, con un castello che appare all'improvviso ed è sede del male da debellare. Il DLC, il più grande mai realizzato per Dead Cells, offrirà 14 nuove armi, fra cui l'iconica Vampire Killer, 51 brani ispirati alla colonna sonora di Castlevania e la partecipazione di personaggi simbolo quali Richter e Alucard.


Vampire Survivors - Questo roguelike/ bullet hell è uno dei casi videoludici del 2022. Vampire Survivors è caratterizzato da formula semplice ma efficace, che ha conquistato un vastissimo pubblico su PC prima e su console Xbox poi. Le incessanti orde di mostri (fra le quali però, curiosamente, sembra che non ci siano vampiri) sono destinate ad approdare su mobile: in occasione dei Game Awards sono state annunciate le versioni per Android e iOS. Una curiosità: trailer si apre con un irriverente "Do you folks have phones?", una presa in giro dell'analoga frase pronunciata durante la presentazione di Diablo Immortal, diventata virale.


Valiant Hearts: Coming Home - Netflix sta muovendo passi importanti nel mondo del gaming, è un concetto che andiamo ribadendo da mesi e trova una ulteriore conferma ai Game Awards. Coming Home è il seguito dell'apprezzato Valiant Hearts e racconterà ancora una volta le vicende umane di quattro individui circondati dall'orrore della guerra. Il gioco è un tributo agli Harlem Hellfighters, la prima unità di fanteria afroamericana che ha preso parte alla Grande Guerra ed è diretto da Ubisoft Montpellier, già autore del primo episodio. Coming Home arriverà a inizio 2023 e sarà una esclusiva degli abbonati Netflix, tramite la app Netflix. Si tratta del primo di tre progetti che Ubisoft dedicherà esclusivamente alla piattaforma di streaming.


Returnal - Dell'ottimo shooter in terza persona sviluppato da Housemarque, che fonde la fantascienza con l'orrore, abbiamo già parlato ai tempi dell'uscita su PlayStation 5. Allo stesso modo, abbiamo avuto modo di parlare (soprattutto negli ultimi mesi) di come Sony si stia interessando sempre di più al mercato PC, rilasciando su computer i suoi pezzi forti, uno dopo l'altro. Adesso è arrivato anche il momento di Returnal: la versione per PC uscirà presto e ha già una pagina Steam dedicata.


Hellboy Web of Wyrd - Il demone rosso di Dark Horse riceverà un adattamento videoludico. Web of Wyrd è un roguelite action/adventure con uno stile cartoon, che racconterà una storia originale scritta in collaborazione con Mike Mignola, il fumettista americano che nel 1993 ha ideato questo personaggio. Questa storia vedrà Hellboy indagare sulla scomparsa di un agente della polizia, che era andato in avanscoperta presso la sinistra magione conosciuta come Butterfly House. Lo studio che sviluppa il gioco, Upstream Arcade, è formato da ex membri di Lionhead (Black & White, Fable). Hellboy Web of Wyrd verrà pubblicato su tutte le principali piattaforme da gioco, a data da annunciare.


Horizon Call of the Mountain - Il lancio di PlayStation VR2 sarà uno dei maggiori temi videoludici del prossimo anno. Questo spinoff della serie di Horizon accompagnerà l'uscita del nuovo visore di casa Sony, una esclusiva sviluppata dal team inglese Firesprite in collaborazione con lo studio che ha dato i natali alla saga, Guerrilla Games. Il trailer mostrato in occasione dei Game Awards è focalizzato su alcuni dei dinosauri meccanici che si incontreranno (e con cui ci si scontrerà) nel corso del gioco. L'appuntamento con Call of the Mountain è fissato per il 22 febbraio 2023.


Post Trauma - In questo videogame riecheggiano i classici survival horror degli anni '90, rielaborati in chiave contemporanea. Le inquadrature del trailer sono emblematiche in tal senso: alcune scene hanno la telecamera fissa, omaggio a mostri sacri del genere come ad esempio i primi Resident Evil. In altre scene, invece, la telecamera segue il giocatore creando prospettive più moderne. Si direbbe esserci una marcata componente psicologica, come del resto suggerisce il nome. Post Trauma rappresenta l'opera prima dello sviluppatore indie Red Soul Games e verrà pubblicato su PC e console.


Viewfinder - Avete presente Superliminal? Si tratta di un puzzle game che si basa sulla prospettiva, dove basta spostare un oggetto per inquadrare in maniera differente l'ambiente circostante. Una di quelle esperienze ludiche più semplici a vedersi che da spiegare, ma se l'avete presente allora coglierete al volo Viewfinder, che nasce da una premessa analoga. Anche in Viewfinder si gioca con la prospettiva per modificare la percezione dello spazio, con la differenza che qui si parte da immagini di ogni tipo: cartoline, dipinti, fotografie ecc... Realizzato dal team scozzese Sad Owl Studios, Viewfinder confonderà la realtà su PlayStation 5 e PC via Steam.


Among Us Hide N Seek - Chissà se lo studio Innersloth si aspettasse il successo planetario riscosso da Among Us. "There is one impostor among us" è diventata una frase di culto e sintetizza alla perfezione una formula che si è affermata come uno dei giochi di società più popolari. Hide N Seek non è altro che il nascondino, una modalità extra che fa il suo ingresso in Among Us proprio oggi, 9 dicembre. Un giocatore interpreterà il mostruoso killer, mentre gli altri scapperanno e cercheranno un nascondiglio (ma probabilmente non c'era bisogno di spiegare come funziona).


After Us - Basta un minuto e mezzo di trailer per recepire chiaramente il messaggio di fondo di questo videogame: l'umanità sta distruggendo il pianeta e occorre fare qualcosa. La protagonista è Gaia, lo Spirito della Vita che attraversa uno scenario corrotto da creazioni artificiali, cupi monumenti all'impatto distruttivo che la nostra specie ha avuto sull'ecosistema. In questo panorama desolato, Gaia rappresenta l'ultima speranza della natura. Il gioco in sé è un platform/adventure tridimensionale realizzato da Piccolo, studio di Barcellona che in precedenza ha firmato Arise: A Simple Story. After Us verrà pubblicato su PlayStation 5, Xbox Series X|S e PC via Steam.


Replaced - L'elenco dei videogiochi che si sono ispirati all'estetica cyberpunk è sterminato e adesso possiamo aggiungervi un nuovo nome. Replaced si colloca in un futuro distopico, dove un cataclisma nucleare ha sconvolto l'ambiente, mentre la corruzione e l'avidità umane che fanno il resto. Le persone sono ormai considerate una mera merce di scambio, priva di importanza: non sembra il caso che il protagonista, R.E.A.C.H., sia una intelligenza artificiale intrappolata sua malgrado in un corpo umano. Replaced è un action/adventure a piattaforme, con una grafica in 2.5D impreziosita da una interessante pixel art. Opera prima di Sad Cat Studios, uscirà sulle console Xbox, su PC via Steam ed Epic Games Store, nonché su Game Pass al day one.


Street Fighter 6 - Il prossimo, attesissimo capitolo della serie picchiaduro per antonomasia ha finalmente una data di uscita: 2 giugno 2023. L'appuntamento è su PlayStation 4 e 5, Xbox Series X|S e PC via Steam. Oltre a rivelare questa importante informazione, il trailer mostrato da Capcom ai Game Awards ci dà un ulteriore assaggio di come potremo creare un lottatore customizzato e farlo combattere in strada, oltre a dedicarci ad alcuni minigame, sul tema delle arti marziali e non. Inoltre, vengono presentati altri 4 dei personaggi che andranno a comporre il roster. Chi ha giocato al mitico Super Street Fighter 2 (ma chi non lo ha fatto?) ricorderà senz'altro Dee Jay, a cui si accompagnano le new entry Manon, Marisa e JP.


Hades 2 - Il primo Hades è senza ombra di dubbio uno dei più grandi successi indie degli ultimi anni. I californiani Supergiant Games, che pure in precedenza avevano realizzato titoli degni di nota come Bastion e Pyre, hanno fatto un salto di qualità con questo roguelike ispirato alla mitologia greca. Per la loro partecipazione ai Game Awards, i ragazzi di Supergiant hanno sganciato una vera e propria bomba, che farà la felicità di tutti gli appassionati di Hades: arriverà il sequel. Purtroppo l'annuncio di Hades 2 non è stato accompagnato da ulteriori informazioni, per il momento non possiamo fare di più che mostrarvi il trailer.


Judas - Kevin Levine è un nome che ci fa drizzare le orecchie. L'autore di System Shock 2, BioShock e BioShock Infinite ha presentato il suo nuovo progetto, che viene sviluppato dal suo studio Ghost Story Games. In Judas riconosciamo i tratti salienti delle precedenti opere di Levine, un DNA inconfondibile che ci trasmette un certo senso di familiarità con questo FPS narrative driven, pur essendo la prima volta che lo vediamo. La storia è quella di Judas, enigmatica protagonista che si ritrova su una astronave in via di distruzione e dovrà stringere allenza con i suoi peggiori nemici, sempre che voglia sopravvivere... Judas è atteso su PlayStation 5, Xbox Series X|S e PC, via Steam ed Epic Games Store.


Bayonetta Origins: Cereza and the Lost Demon - Bayonetta 3 si è aggiudicato il premio di miglior videogioco d'azione e Nintendo ha scelto i Game Awards per presentare in anteprima assoluta un nuovo progetto legato al franchise. Cereza and the Lost Demon ci riporta indietro al principio della storia, per raccontarci come Cereza sia diventata quell'icona dei videogame che conosciamo. Questo spinoff offre una formula nuova per la serie: location tinte di colori pastello, visuali dall'alto e puzzle solving. Se volete scoprire la genesi del personaggio di Bayonetta, non vi resta che aspettare il 17 marzo 2023, in esclusiva su Nintendo Switch.