AOC 27G2SPU - Gaming di livello in Full HD

AOC 27G2SPU  Gaming di livello in Full HD
di

In un mercato in costante evoluzione con schermi 4K, curvi, flat e una miriade di feature dedicate al mondo del gaming non è così strano trovarsi di fronte a un pannello “solo” 1920 x 1080 pixel. Perché il Full HD non è così fuori moda, oggi ancora più interessante per il prezzo così come per la resa, come ci ha confermato la lunga prova a cui abbiamo sottoposto l'AOC 27G2SPU.

La questione non si pone solo nei termini del costo del monitor in sé, quanto nella presenza di una scheda grafica comunque performante di pari livello. In presenza di una GPU molto più potente (e costosa) diventerebbe quasi conditio sine qua non quella di uno schermo superiore a partire dalla risoluzione nativa.

Forma e sostanza

Questo monitor AOC offre la consueta estetica aggressiva tipica di un dispositivo pensato principalmente per videogiocare, base a “V” invertita che occupa poco spazio sulla scrivania, si avvita all'asta che a incastro si inserisce saldamente sul dorso. Cornice a filo sui tre lati, più larga nella parte bassa, dove nella zona sottostante sono presenti i pulsanti fisici di comando. La sensazione d'insieme è quella di robustezza e qualità dei materiali capaci di resistere nel tempo, alcuni inserti di rosso sul nero rendono ancora più personale il design. Monitor che peraltro punta all'essenziale, per cui non sono presenti elementi luminosi RGB sul dorso e manca l'asticella per agganciare le cuffie.

Qui c'è quello che conta a partire dal livello di manovrabilità del pannello, regolabile in altezza per 13 cm potendo quindi modificare la posizione del monitor in base al livello di seduta, può ruotare a destra e sinistra di 30° gradi, è inclinabile verso il basso di 5° gradi e in alto di 23° gradi. Volendo lo si può agganciare a muro tramite staffa VESA 100 x 100 mm, le dimensioni sono (L x A x P) 61,25 x 39,86 x 22,74 cm e peso 5,07 Kg.

Sul supporto è comunque presente un passacavi per tenere tutto in ordine. Per quanto riguarda i terminali sono disponibili 2x porte HDMI 1.4 (massimo 144 Hz) e 1x DisplayPort 1.2, include la classica D-Sub 15 pin VGA e un HUB USB. Quest'ultimo è dotato di 1x porta di ricarica rapida e 4x porte USB 3.2 Gen1 che consentono di ricaricare dispositivi mobili, accessori e periferiche, jack 3,5 mm per le cuffie. Inclusi cavo HDMI e DP. 

Il pannello

Questo monitor LCD W-LED di tipo IPS (In-Plane Switching) ha un notevole angolo di visione dove si percepisce meno il decadimento di luminosità e contrasto se non si è centrali. A dispetto di quanto si possa pensare qui la resa dei neri è convincente, così come il livello di contrasto. Ciò lo rende adatto anche a un diverso utilizzo quotidiano tra pacchetto Office, foto ritocco, montaggi video e navigazione in rete. Peraltro la luminosità non è così abbagliante, siamo attorno ai 230 nit. Eccellente il tempo di risposta con 4 ms per il GTG, mentre l'MPRT (Motion Picture Response Time) relativo alla persistenza e al fastidioso motion blur è di solo 1 ms, davvero notevole come hanno dimostrato le varie prove che non hanno palesato alcun effetto trascinamento.Quanto alla frequenza di aggiornamento non c'è da lamentarsi, dato che il 27G2SPU viaggia tra i 48 e i 165 Hz, con un refresh top per rispondere al meglio anche in presenza di giochi ipercinetici come possono essere i racing game piuttosto che gli FPS. Resa sfruttabile al massimo sempre che la scheda grafica supporti simili frame rate; del resto le doti tecniche sin qui enunciate lo rendono decisamente più appetibile per affiancare un computer e non una game console di ultima generazione.

Rispetto alla compressione dinamica restiamo nell'ambito dell'SDR (Standard Dynamic Range) e di una gestione colore che non può andare oltre i 16 milioni di sfumature colore. A tal proposito ci sarebbe piaciuto avere a disposizione un pannello 8 bit nativo, mentre qui la gestione è di tipo 6 + FRC, benché la resa a colpo d'occhio sarebbe difficilmente distinguibile vista la qualità tecnica d'insieme. La copertura DCI-P3 si aggira al 92%, siamo invece attorno all'84% per l'Adobe RGB e 99% Adobe sRGB. La resa maggiormente equilibrata la si ottiene proprio in sRGB, dove il blu tende a essere ancora un filo esuberante, per contro il rosso è poco sotto tono.

Questo monitor è certificato G-Sync compatibile, per una superiore gestione della frequenza di aggiornamento, con riconoscimento automatico offrendo una gestione variabile (VRR) di alta qualità onde evitare l'effetto tearing o stuttering. In caso di hardware grafico Intel si può sfruttare l'Adaptive-Sync tramite DP. L'illuminazione dello schermo resta un po' alta, per cui questo monitor quando è totalmente al buio e le immagini sono molto scure il livello del nero non appare così profondo. Peraltro ci si potrebbe accorgere di un leggero effetto bleeding dalla retroilluminazione, ma nulla di così significativo.

Prova pratica

Gradevole l'impiego streaming, anche connessi a un'unità esterna come media box o blu-ray player. Il meglio viene con i videogiochi. La resa con Battlefield 2042 è notevole, restituendo saturazione e vivacità. In questo caso il monitor ha sicuramente fornito un'estensione oltre l'sRGB guadagnando ulteriore profondità e ricchezza cromatica. Toni colore ricchi, ottima resa d'insieme benché alcuni elementi del terreno, tronchi d'albero e toni più sul marroncino qui si presentano con un accento di rosso. Esplosioni, fuoco e spari non mancano di forza scenica, così come i variopinti elementi scenografici affatto di contorno. Il cielo forse è quello che ha palesato un grado di saturazione che ha lasciato la sensazione di forza oltre misura, senza comunque strafare.

Resa piuttosto esaltante anche con Doom Ethernal: precisione in secondo piano, risalto elementi anche nelle transizioni colore molto forti, niente motion blur nonostante l'esasperazione cinetica qui raggiunga livelli parossistici.

Tuning manuale

La disposizione fisica dei tasti di controllo sotto la cornice inferiore necessita di prendere un minimo di dimestichezza per evitare di confondersi, un jogger avrebbe reso tutto più immediato. Le caratteristiche degne di nota includono vari preset dell'immagine in base allo stile di gioco (FPS, RTS, Corsa, + 3 modalità personalizzabili) limitando le opzioni nel menu "Color Setup" e le regolazioni in grigio nel menu "Luminance", il che significa che l'illuminazione è bloccata a un livello abbastanza alto e non può essere regolata. I preset "Giocatore" consentono l'accesso al menu "Luminosità", ma il menu Color Setup rimane disattivato e vengono apportate varie modifiche alla riproduzione del colore non modificabili.

Possibile intervenire sul controllo della saturazione, sulle scene più o meno scure, sovrapposizione del mirino, 3x modalità di gamma e un tracker della frequenza di aggiornamento. C'è anche una funzione che simula l'HDR (High Dynamic Range), ma è sconsigliabile l'uso visto che siamo in presenza di un pannello 8 bit di tipo 6+FRC. I pulsanti di comando sono piuttosto piccoli e duri da premere.

Configurabile un tasto di scelta rapida, che abbiamo sfruttato per un controllo più immediato del livello di volume dei 2x diffusori da 2 Watt, più utili come monitor di servizio che per un ascolto, soprattutto di tipo musicale. Accesso a parte delle impostazioni installando il software “G-Menu” dal sito Web di AOC.

Verdetto

Nel complesso l'AOC 27G2SPU è un monitor abbordabile, compatto, velocissimo per giocare specialmente se connesso a computer. Non disdegnabili altre applicazioni extra gaming, dispone di una ragionevole densità di pixel. 

Allegro lo stile tra colori e design in linea con il mondo dell'intrattenimento videoludico, nulla di troppo appariscente tra plastica nero opaca e linee rossastre. Notevole la flessibilità del supporto. L'OSD non è tra i più pratici e intuitivi, ma nell'insieme c'è una più che dignitosa offerta a livello di opzioni di regolazione dell'immagine.

Attualmente l'AOC 27G2SPU lo si può già trovare a un prezzo poco sotto le 200 euro. Link ad AOC.

Data di uscita: febbraio

75

Voto

Redazione

AOC 27F2SPIUCOVERjpg

AOC 27G2SPU - Gaming di livello in Full HD

Abbordabile, compatto, velocissimo, l'AOC 27G2SPU è un monitor Full HD per giocare specialmente se connesso a computer