La storia degli Avengers

di
I Vendicatori sono senza ombra di dubbio uno dei team up più popolari di sempre all'interno del mondo Marvel. Dalla loro nascita ad oggi il gruppo di supereroi é cresciuto, diminuito, modificato e molto altro ancora, mantenendo sempre una discreta popolarità.

Proprio quella popolarità che grazie al film uscito nel 2012, ha subito un incredibile boost in termini di visibilità. Ma siete sicuri di conoscere davvero i personaggi che fanno parte ed entreranno a far parte di questo gruppo? non preoccupatevi, leggendo questo speciale sarete prontissimi alla visione di Age of Ultron, in arrivo il prossimo 22 aprile nelle sale di tutta Italia.

Chi sono gli Avengers?



Il gruppo dei Vendicatori nasce, “fumettologicamente” parlando nel lontano 1963, dalla mente e dalle abili mani del trio: Stan Lee, Jack Kirby e Sick Ayers. Il motivo per cui il team é stato creato era la sempre più incombente minaccia di Loki, Dio dell'Inganno e fratello di Thor (qui troviamo la prima analogia con la pellicola).

A differenza di quello che molti di voi potrebbero pensare, la prima formazione originale non comprendeva una vera e propria icona di questo gruppo: Captain America. Il nostro Steve Rogers entrerà a far parte della coalizione più in la. Alla sua nascita, all'interno del team, c'erano solamente: Ant-Man, Hulk, Iron Man, Thor e Wasp.

Nel corso degli anni, anche i Vendicatori hanno subito diversi cambiamenti. In particolare allo sceneggiatore Brian Michael Bendis fu dato l'incarico di far tornare in auge il gruppo dopo un piccolo periodo di crisi. La sua idea fu proprio quella di dividere i vendicatori, nella saga chiamata “Vendicatori Divisi”.

A seguito di questi eventi Captain America e Iron Man, formarono i Nuovi Vendicatori, un gruppo per buona parte differente da quello originale, con all'interno personaggi solitamente non abituati a fare squadra come: Wolverine, L'Uomo Ragno o Luke Cage.

Nella storia dei vendicatori non mancano inoltre scissioni, come successo dopo Civil War con i vendicatori divisi in Nuovi (non favorevoli alla registrazione dei supereroi) e Potenti (favorevoli invece alla registrazione); grandi rifiuti come quello di Daredevil, ed infine lutti: con quello di Captain America sempre alla fine di Civil War.

Chiudiamo citandovi un particolare più unico che raro, ovvero un evento accaduto in quattro numeri speciali tra il 2003 ed il 2004, in cui i Vendicatori hanno fatto gruppo con la Justice League, gruppo di supereroi del mondo DC che comprende, tra i tanti: Batman, Superman e Lanterna Verde.

Ma chi vedremo all'interno del film? entriamo nel dettaglio di ogni singolo supereroe.

IRON MAN



Iron Man, nell'universo cinematografico, é il simbolico leader di questo gruppo. Il vero nome é Tony Stark. Figlio di Howard e Maria Stark, ed é uno dei personaggi più ricchi all'interno dell'universo Marvel. La sua peculiarità, oltre alla ricchezza e l'intelligenza, é quella di poter vantare un'armatura ad esoscheletro che gli permette di volare e combattere con estrema agilità.

Iron Man nasce nel 1963 da Stan Lee e Larry Lieber. Pur non avendo veri e propri super poteri(li acquisterà tramite extremis nel fumetto), le avanzatissime tecnologie della sua azienda - la Stark Industries - gli permettono di migliorare costantemente la sua armatura e confrontarsi con tutti i supereroi con cui si scontra. Al suo fianco c'é sempre il fido Jarvis, un computer di bordo che gli permette di avere costantemente sotto controllo tutti i parametri del suo esoscheletro.

Il carisma di Iron Man è sicuramente un forte punto a suo favore.


Le sue peculiarità sono: il volo, la possibilità di lanciare missili o sparare con armi da fuoco, la presenza di raggi repulsi e una forza sopra quella naturale.

Nel film, Iron Man é interpretato da Robert Downey Jr. e a detta di molti é uno tra i personaggi più riusciti nella trasposizione da fumetto a cinema. In Age of Ultron, sarà una sua creazione a scatenare una potente intelligenza artificiale senziente contro l'umanità, ed inoltre, vedremo per la prima volta sul grande schermo una delle armature più particolari da lui costruite, la famosa Hulkbuster. Una versione XXL della sua armatura potenziata per poter combattere Hulk. Lo rivedremo all'interno di Captain America: Civil War, a capo di una fazione che porterà all'epico scontro con il nostro Cap.

CAPTAIN AMERICA



Captain America é il leader spirituale del gruppo. Il classico eroe impavido di vecchio stampo, senza macchia (ma su questo potremmo discuterne) e senza paura. Steve Rogers, questo il suo vero nome, nasce nel 1941 dall'immaginazione di Joe Simon e Jack Kirby.

La nascita dell'eroe é legata ad una forma di propaganda durante la Seconda Guerra Mondiale, in cui il personaggio reincarnava un'America libera e democratica. Dal 1964 il personaggio cambiò radicalmente il suo stile propagandistico in quello che tutt'oggi conosciamo attraverso i fumetti.

"Cap" in tutta la sua fierezza.


Captain America é un super soldato, nato da un esperimento militare. Tra i suoi punti di forza troviamo elevate capacità fisiche, invecchiamento rallentato e abilità con il corpo a corpo e le armi da fuoco. La sua peculiarità é però il famoso scudo forgiato con una lega indistruttibile di vibranio ed adamantio.

Nel film troviamo Chris Evans nei suoi panni, un Cap che sta lentamente convincendo anche i più scettici, grazie anche un secondo capitolo a lui dedicato che ha trovato il grandimento non solo della critica, ma anche del pubblico. Lo vedremo, come detto poche righe sopra, anche nel terzo capitolo dei film a lui dedicati, in cui si scontrerà con l'amico Iron Man.

THOR



Poteva mancare all'interno del gruppo un Dio? certo che no! ed in rappresentanza di questa categoria troviamo il Dio del Tuono, Thor. Come molti altri personaggi all'interno dell'universo Marvel, Thor prende ispirazione da un personaggio della mitologia, in questo caso norrena.
Creato da Stan Lee e Jack Kirby nel 1962, il figlio di Odino é uno tra i più forti ed influenti dell'intero gruppo. Inizialmente riluttante nell'aiutare quelli che lui reputa comuni mortali, il Dio di Asgard decide di affiancare il gruppo una volta che scopre il coinvolgimento di suo fratello Loki.

Thor é rappresentato con un lungo mantello rosso e un elmo che richiama quelli usati dai vichinghi. Essendo un Dio, Thor può vantare una forza sovrannaturale, immunità a malattie, invecchiamento e morte naturale, può volare ma soprattutto grazie al suo Mjolnir (unico in grado di poterlo impugnare) può usare incredibili doti combattive scagliandolo contro il nemico.

Thor ed il suo fido martello.


Non bisogna dimenticare inoltre, che Thor é in grado di controllare gli agenti atmosferici (un po come Tempesta degli X-Men) e di lanciare potenti cariche di energia attraverso i fulmini. Si tratta senza ombra di dubbio di uno degli eroi più forti di tutto il team.

Nelle pellicole é interpretato dal Chris Hemsworth. Dopo un primo capitolo non proprio convincente, grazie al secondo lungometraggio a lui dedicato, il personaggio ha riacquistato un po di credibilità. Nel film degli Avengers é sicuramente un altro dei personaggi chiave dell'intero universo Marvel.

HULK



Arriviamo così a parlare di uno dei supereroi (se così vogliamo chiamarlo) più amati di sempre, sia da grandi che da piccini: il verde e arrabbiato Hulk alias Bruce Banner. Anche lui, come molti altri, nasce nel 1962 dalle menti di Stan Lee e jack Kirby.

A seguito di una forte esposizione ai raggi gamma, lo scienziato Bruce Banner subisce una mutazione genetica. Quando si innervosisce o percepisce del pericolo, si trasforma nell'incredibile Hulk, un mostro gigantesco e muscolo dal tipico colore verde. A differenza del timido e introverso Banner, il suo alter ego é fortissimo, impulsivo e decisamente pericoloso.

"Non ti piacerà vedermi arrabbiato"


Il suo personaggio é sempre stato gestito in maniera molto particolare, rappresentando sia una incredibile risorsa per i Vendicatori, ma anche un pericolo costante. Non a casa nei fumetti é stato spesso oggetti di allontanamenti, persino nello spazio con la saga World War Hulk.

Quando si trasforma, Hulk oltre alla forza disumana che cresce senza limite con l'aumentare della sua rabbia, vanta anche un fattore rigenerante molto sviluppato, resistenza al controllo mentale o ipnotico ma soprattutto la capacità di infondere vita attraverso il proprio sangue e di resuscitare in caso di morte prematura.

Dall'uscita degli Avengers, ad impersonare lo scienziato/bestia é Mark Ruffalo. Un personaggio che in passato era stato interpretato anche da Lou Ferrigno (in una serie TV famosissima), Eric Bana ed Edward Norton. Al momento non sappiamo se vedremo una nuova pellicola dedicata proprio al nuovo Hulk interpretato da Bana, anche se la speranza é proprio quella di vedere una trasposizione cinematografica di World War Hulk.

OCCHIO DI FALCO



Non mancano ovviamente dei validissimi supporti all'interno del team, come ad esempio Clint Barton alias Occhio di Falco. Nato nel 1964 dal sempre produttivo Stan Lee e da Don Heck, l'Avengers dotato di una mira infallibile, non ha dei veri e propri super poteri, ma alla stregua di altri personaggi di questo universo, può contare su abilità molto sviluppate.

Occhi di Falco è pronto a fare centro!


Tra queste segnaliamo, oltre alla mira, ottimi riflessi una spiccata agilità ed uan certa esperienza nell'uso delle armi, soprattutto da lancio. In alcune storie Marvel, il nostro Occhio di Falco é stato anche a capo degli altrettanto famosi Thunderbolts, un altro gruppo di supereroi, di cui però non parleremo in questo speciale.

Inoltre, giusto per aggiungere un po di rosa, vi ricordiamo che il nostro buon Clint é stato anche sposato con la bellissima Vedova Nera. Siamo sicuri che molti di voi, in questo momento, lo staranno odiando profondamente.

Nel film a ricoprire questo ruolo c'é il bravo Jeremy Renner, che abbiamo già avuto modo di vedere in azione sul grande schermo proprio nel primo film de gli Avengers.

VEDOVA NERA



Ad aggiungere un po di quote rosa all'interno del team ci pensa l'appena citata Vedova Nera. Il suo vero nome é Natasha Romanoff e come tanti altri anche lei nasce dalle menti di Stan Lee e e Don Heck, con la prima apparizione datata 1964.

Dalla sua nascita ad oggi, il personaggio ha subito una forte trasformazione sia estetica (con l'introduzione dell'iconica tuta nera) che caratteriale (nasce come nemica di Iron Man per arrivare poi a far parte dei Vendicatori).

La sensuale Vedova Nera in una posa plastica.


Esattamente come per Occhio di Falco, la super agente segreta non può vantare alcun tipo di super potere, ma una sviluppatissima abilità strategica, e grande destrezza nel combattimento corpo a corpo. Molto spesso, inoltre, Vedova Nera é stata utilizzata per missioni segrete da parte dello Shield.

Nel film Scarlett Johansson ha prestato le sue forme sinuose al personaggio. Oltre ad Avengers, Vedova Nera é apparsa anche in Captain America.

SCARLET WITCH e QUICKSILVER



Le prime New Entry saranno i fratelli Maximoff, Wanda e Pietro. I due ragazzi sono i figli biologici di Magneto e Magda Lehnsherr, adottati successivamente da Django e Marya Maximoff e apparsi per la prima volta nei fumetti nel lontano 1964.

Riusciremo a percepire i movimenti di Quicksilver?


I due, esattamente come il padre, per una serie di vicissitudini acquistano poteri speciali. Wanda diventa Scarlett Witch, una potentissima strega che fa uso della magia e ha l'abilità di alterare la realtà. Il fratello invece diventa Quicksilver, mutante dotato della supervelocità, agilità, riflessi avanzati e guarigione accelerata.

I due entreranno a far parte del team dei vendicatori e saranno interpretati rispettivamente da Elizabeth Olsen e Aaron Taylor-Johnson. I due si sono già fatti intravedere all'interno della clip posta alla fine dei titoli di coda di Captain America: The Winter Soldier.

VISIONE



Altra New Entry all'interno del cast é sicuramente Visione, interpretato da Paul Bettany. Nasce nel 1968 creato da Roy Thomas e John Buscemi. Il suo personaggio é generato da Ultron e si tratta di un androide in grado di poter riprodurre ogni qual tipo di funzione organica di un essere vivente, compresa la libertà di pensiero.

Visione, la new entry di Age of Ultron.


Nei fumetti, dopo la sua “nascita” da cattivo, assistiamo non solo al passaggio dalla parte dei buoni, ma anche al matrimonio con Scarlett, altro personaggio che impareremo a conoscere all'interno del secondo lungometraggio dedicato ai Vendicatori.

Oltre a quello che vi abbiamo detto, Visione ha dalla sua la possibilità di controllare la densità corporea, proiettare i raggi di energia, entrare in controllo di qualsiasi computer e anche una intelligenza fuori dal comune.

Nei fumetti é stata creata anche una seconda versione, chiamata semplicemente Visione II.


Chi altro incontreremo?



Quelli che vi abbiamo raccontato, sono ovviamente i personaggi principali che troveremo all'interno di Age of Ultron, ma non mancheranno anche altri supereroi che abbiamo avuto modo di incontrare nelle pellicole passate della Marvel.

Tra questi citiamo il “grande capo” dello S.H.I.E.L.D. Nick Fury, che nel primo film é stato l'artefice dell'assemblaggio degli Avengers. L'amico di Captain America che abbiamo imparato a conoscere all'interno di Winter Soldier, Falcon, e l'alter ego di Iron Man ovvero War Machine.

Ovviamente molti altri personaggi, ancora segreti, faranno la loro parte all'interno delle vicende raccontate, ma per scoprire di chi si tratta dovremo aspettare il prossimo 22 aprile.

Scarlett, una strega decisamente sexy.


Avengers: Age of Ultron

Data di uscita: 22 maggio 2015

Rating: Tutti

Durata: 150'

Nazione: USA 2015

4

Voto

Redazione

Avengers: Age of Ultron

Cyberpunk: Edgerunners ha fatto esattamente come il videogame da cui prende i natali: ci ha messo decisamente un po’ per riuscire a conquistarmi, per quanto non certo per gli stessi motivi del gioco. Se tecnicamente la produzione dello studio Trigger è praticamente inattaccabile, la sceneggiatura, per quanto estremamente ispirata e fedele alle ambientazioni del titolo di CD Projekt Red, fatica a conquistare nella prima parte, cadendo su qualche stereotipo di troppo senza particolari picchi. Tutto, però, è un percorso di preparazione per il rush finale, con gli ultimi tre episodi che con un “top” narrativo degno della migliore animazione classica nipponica, riescono a incollare allo schermo lo spettatore, in un mix di azione e emozioni che rendono Edgerunners un’opera assolutamente da vedere!