Stranger Things diventa un gioco in VR

Dallo schermo della TV a quello del visore

Stranger Things diventa un gioco in VR
di

L'espansione di Netflix nel settore dei videogame, oltre che attraverso l'acquisizione di nuovi studi, passa anche per la valorizzazione delle proprietà intellettuali di cui dispone la piattaforma di streaming. Il prossimo anno una di queste IP riceverà un gioco ad essa dedicato: Netflix ha annunciato Stranger Things VR, a cura dello studio losangelino Tender Claws, che in precedenza si è occupato di altri progetti in realtà virtuale.

Stranger Things VR si presenta come un action/horror psicologico dove si impersonerà Vecna, uno dei maggiori antagonisti del serial, che esplorerà realtà sconosciute al fine di mettere in atto i propri propositi malvagi. Potremo mettere le mani su questo titolo fra poco più di un anno, dal momento che la finestra di lancio è fissata all'inverno del 2023. Nonostante si tratti di una IP firmata Netflix, Stranger Things VR non sarà esclusivo del servizio di streaming ma approderà su tutti i principali visori per la realtà virtuale.