La storia alternativa di God of War Ragnarök

Attenzione: il testo seguente contiene spoiler

La storia alternativa di God of War Ragnark

God of War Ragnarök è stato acclamato sotto molti aspetti, uno dei quali è la sua narrazione (per la quale ha anche vinto un Game Awards). La trama dell'ultima opera di Santa Monica Studio avrebbe però potuto svolgersi in maniera molto differente, come ha raccontato il narrative director Matt Sophos ai microfoni del podcast MinnMax. Attenzione, quanto scriveremo contiene spoiler su Ragnarök e il suo prequel, se non li avete ancora giocati terminate qui la lettura.

Ebbene, alla fine del precedente God of War, Kratos vede un murales che rappresenta la sua morte, profezia di un evento che potrebbe verificarsi in futuro. In effetti, il primissimo script della sceneggiatura di Ragnarök prevedeva che Kratos morisse durante le fasi iniziali del gioco, durante la battaglia con Thor! Tuttavia, il protagonista della serie non sarebbe stato destinato a rimanere nel Regno degli Inferi.

Il figlio Atreus sarebbe dovuto andare nell'Ade a recuperare il padre, ma non subito, bensì dopo un salto temporale di una ventina di anni. In questa sceneggiatura scartata avremmo dunque avuto a che fare con un Atreus adulto. Voi che ne pensate, rimarreste con la trama che avete conosciuto giocando a God of War Ragnarök, o magari avreste preferito che venisse raccontata una alternativa come questa?