PlayStation rende il gaming più accessibile

Un controller pensato appositamente per le persone con disabilità

PlayStation rende il gaming più accessibile
di

Il dipartimento videoludico di Sony sta dimostrando sempre maggiore attenzione al tema dell'accessibilità, come dimostrato da God of War Ragnarök. Nell'ambito del Consumer Electronics Show di Las Vegas è stato presentato Project Leonardo, un controller per PS5 ideato per rendere più agevole il gaming alle persone affette da disabilità. Basta uno sguardo per rendersi conto di quanto Project Leonardo, con la sua peculiare forma rotonda, sia differente rispetto ai gamepad tradizionali.

Questo design è studiato affinché i tasti siano facilmente raggiungibili. I pulsanti, grandi e robusti, si possono smontare e posizionare a seconda delle proprie esigenze. I comandi sono completamente rimappabili e si può anche assegnare più funzioni allo stesso tasto, così da eliminare la necessità di premere più tasti contemporaneamente. Lo stick analogico è anch'esso customizzabile e si può scegliere se collocarlo più o meno distante dalla base.

Questa base è tanto ampia da consentire di appoggiare il controller su una superficie, così che l'utente possa giocare anche senza doverlo tenere in mano. Project Leonardo può essere utilizzato da solo, oppure in coppia con un altro dispositivo analogo o con un DualSense; ci si può perfino servire di due Project Leonardo e un DualSense insieme. Ulteriori informazioni, come la data di lancio del controller, verranno comunicate più avanti.