Ok al remake di RE 4, ma Code Veronica?

Anche l'episodio per Dreamcast merita una seconda chance

Ok al remake di RE 4 ma Code Veronica
di

In barba alla crisi planetaria, da diversi anni Capcom macina un successo dietro l'altro. In questo periodo d'oro, la serie di Resident Evil ha raggiunto nuove vette: RE Village si prepara a infrangere tutti i record, ma anche i remake dei primi, storici capitoli della saga vanno a gonfie vele. RE 2 Remake ha superato quota 10 milioni di copie vendute, mentre il rifacimento del terzo capitolo è sopra le 5 milioni. Con tutta probabilità, anche il remake del quarto seguirà la stessa fortunata sorte e verrà giocato da milioni e milioni di persone (per approfondire su RE 4 Remake, vi rimandiamo al nostro speciale).

Tuttavia, se parliamo dei Resident Evil classici, non possiamo omettere di citare altri due episodi. Intanto, ovviamente il primissimo Resident Evil, quello del 1996; è vero che non ha ricevuto un remake moderno, ma è altrettanto vero che era già stato ricreato nel 2002 per Nintendo Gamecube, una versione che è giunta rimasterizzata in HD fino ai giorni nostri. Invece, parrebbe essere rimasto nell'ombra quello che forse è il capitolo main meno giocato di tutto il franchise: Code Veronica, rilasciato originariamente su Dreamcast nel 2000, il primo RE ad avere sfondi in 3D, anziché pre-renderizzati.

Il portale Noisypixel.net ha intervistato Yoshiaki Hirabayashi, il produttore di Resident Evil 4, ponendogli la fatidica domanda se a Code Veronica spetterà lo stesso trattamento riservato ai suoi fratelli, così che venga riproposto al grande pubblico con un rifacimento moderno. Hirabayashi ha purtroppo rivelato che, al momento, non ci siano piani per un remake di Code Veronica; tuttavia, il producer non ha escluso a priori che possa accadere, lasciando aperta l'ipotesi qualora "arrivi l'opportunità".