Godzilla Minus One - Il sequel secondo Toho

Non si può correre nella produzione di un kolossal, perché il successo commerciale può generare ben altri "mostri"

Godzilla Minus One  Il sequel secondo Toho
di

Dopo il notevole successo di Godzilla Minus One erano in tanti ad attendere notizie su un possibile sequel, ma non nell'immediato. Di fatto la casa di produzione Toho ha preso la decisione più furba, che è quella di non buttare fuori un altro film senza lavorarci con le stesse tempistiche del primo.

GQ Japan ha pubblicato un articolo su Godzilla Minus One, in cui la produzione ha parlato del successo, ma il produttore Minami Ichikawa ha anche espresso il suo pensiero sul futuro di Godzilla. "Non sento il bisogno di affrettare il prossimo live-action. I buoni film si basano sulla qualità: vogliamo grandi idee, un'ottima sceneggiatura, un regista di talento e il cast giusto per lavorarci con attenzione".

Cavalcare l'onda del successo commerciale può rivelarsi un boomerang negativo molto pesante, ma spesso le case di produzione statunitensi preferiscono giocarsi il rischio di un'opera successiva creata troppo in fretta e furia. Certo Hollywood potrebbe imparare molto da come i giapponesi hanno deciso di agire, evitando di portare in scena script abbozzati e storie che in più di un'occasione palesano disarmante superficialità e battute dozzinali. 

Nel frattempo Godzilla proseguirà a imperversare per il grande schermo con Godzilla x Kong: The New Empire, anche in questo caso opera a grande budget. Ambientato nel Giappone del secondo dopoguerra, con il Paese ridotto a un cumulo di macerie e il mostro atomico che minaccia di metterlo ancor più in ginocchio.