Diabolik chi sei? - L'edizione Blu-ray Full HD Eagle Pictures

Anche se solo 1080 interlacciato, le immagini sono tecnicamente superiori assieme al DTS lossless 24 bit 6 canali

Diabolik chi sei  Ledizione Bluray Full HD Eagle Pictures
di

Terza e ultima avventura cinematografica per Diabolik come sempre diretta dai fratelli Manetti, il film si tuffa nelle origini del ladro mascherato, interpretato per la seconda volta da Giacomo Gianniotti dopo l'uscita di scena di Luca Marinelli. Al suo fianco, la fedele e astuta compagna Eva Kant, portata nuovamente in vita dalla talentuosa Miriam Leone, e la nobiltà incarnata da Monica Bellucci che torna nel ruolo della duchessa Altea di Vallenberg.

Diabolik ed Eva perseguono un colpo audace che promette di essere il più grande della loro carriera, ma il destino ha in serbo una svolta inaspettata: una banda di criminali irrompe nella scena, complicando i loro piani e intrecciando il loro destino con quello dell’astuto ispettore Ginko (Valerio Mastandrea). 

Il film è un omaggio visivo e narrativo all’epoca d’oro del fumetto italiano, racconto tra luci e ombre che prova a essere fedele allo spirito del materiale di partenza. Come sempre deve piacere il DNA di quei disegni e quelle storie, in un'operazione vintage-nostalgica che ha vincolato inquadrature, dialoghi, ispirato musica e atmosfere.

Liberamente ispirato all'omonima pubblicazione nr. 107, soddisferà chi ha già applaudito le due precedenti storie, della terzina questo ultimo capitolo è quello meglio riuscito. Il cast è arricchito dalla presenza inaspettata del cantante Max Gazzè e dell'amata e sempre affascinante Barbara Bouchet, grande Massimiliano Rossi, al solito Mastandrea una spanna sopra a tutti. Applausi alla colonna sonora di Pivio & Aldo De Scalzi, con l'incursione di Calibro 35. Qui trovate la recensione artistica completa di Elisa Giudici.

Diabolik chi sei? - L'edizione Blu-ray Full HD Eagle Pictures

Girato digitale a risoluzione 2K, formato immagine 2.39:1 (1920 x 1080/25i) codifica AVC/MPEG-4 su BD-50 doppio strato. Nonostante il segnale video solo interlacciato, la visione riserva un'eccellente qualità tecnica, con prodonfità dei neri, colori relativamente brillanti per la scelta del cinematographer Angelo Sorrentino, richiamando i toni anni '70. Il generoso master ha favorito un encoding di tutto rispetto.

Traccia DTS-HD Master Audio 5.1 canali (24 bit) che ripropone dinamica e presenza scenica per musica ed effetti, in presenza di un vero impianto Home Theater lo spettacolo è assicurato. Inclusa traccia audio Dolby Digital 2.0 descrittiva non vedenti. Interessante il backstage di poco meno di 15' minuti con interventi dei Manetti e di parte del cast; un secondo capitolo mostra la post-produzione con gli effetti digitali. Inclusa card da collezione.

Gallery