Bykski 1080 - Calmare i bollenti spiriti

Inusuale unità di raffreddamento a liquido con posizionamento esterno rispetto al case PC

Bykski 1080  Calmare i bollenti spiriti
di

Game computer è spesso sinonimo di overclocking e temperatura elevata, quest'ultima gestibile solo in parte dai componenti stessi, a cui occorre quindi dare una mano.

Mantenere un PC a un volume controllato di gradi centigradi significa evitare stress termici e riduzione della longevità. Risultati ottenibili perlopiù attraverso sistemi di raffreddamento a liquido e soluzioni davvero particolari come nel caso di Bykski.

Attualmente la nuova unità esterna Bykski raffreddata ad acqua è in vendita in Giappone a 525 dollari americani. Ciò che più conta è il fatto che indipendentemente dalle dimensioni della macchina che si intende raffreddare la soluzione pone l'unità stessa esternamente al computer. L'unità misura 419 mm di altezza, quindi non così grande per un case alto, ma è sul lato più alto di un middle case che avrebbe problemi

Stazza non indifferente ma essendo esterna anche posizionabile in zona discreta. Il Bykski 1080 include raccordi G1/4 a piombo facilmente collegabili alla maggior parte dei circuiti di raffreddamento a liquido che si userebbero per il PC. Sistema integrato di pompa, radiatore e serbatoio, ventole da 120 mm in una configurazione 3x3, il tutto racchiuso in un case di dimensioni (A x P x L) 419 x 488 x 138 mm.

L'azienda afferma che l'unità è in grado di gestire fino a 2.000 Watt di calore generato e se si considera che anche le moderne unità di gioco di fascia alta non emettono nemmeno 1.000 Watt ci si rende conto del notevole livello progettuale.

Link al sito CoolingLab giapponese