Magic The Gathering: Lost Caverns of Ixalan - anteprima della prossima espansione

Magic The Gathering Lost Caverns of Ixalan anteprima della prossima espansione

Grazie ad evento stampa organizzato da Wizard, abbiamo avuto di osservare in anteprima la prossima espansione di Magic – la novantottesima per la precisione – in arrivo il prossimo 17 novembre (poi distribuita in modo leggermente diversificato in base alle anteprime, gioco fisico e online vari), chiamata Lost Caverns of Ixalan 

Civiltà perdute

Come ho più volte ribadito in ambiti simili, salvo il caso delle Arabian Nights, nessun nome reale di popoli realmente esisti vennero più utilizzati da Wizards of the Coast, ma non per questo non vengono costantemente sfruttati riferimenti a luoghi, animali e civiltà del presente o del passato. In questo frangente la location sfruttata è quella americana di Maya-Atzechi, non solo per quanto riguarda i templi e le divinità, ma anche ciò che ruota intorno ai costumi e al folklore di quel tempo.

Le tipologie di carte che ci sono state mostrate, vedono una profonda rivisitazione dei mazzi meta per quanto riguarda i dinosauri – stompy deck in arrivo - , i pirati – assenti da un po’ –, i vampiri – sempre nel nostro cuore –, gli umani – che spesso in combo con i vampiri mostrano i loro meglio facendo perdere punti vista agli avversari, facendoli guadagnare al giocatore e incrementando forza-costituzione con segnalini –, e i merfolk – quindi mazzi aggro cattivissimi da rivedere –, in definitiva ci sarà molto da rivedere per i propri deck preferiti.  

Insomma, lo avrete capito da soli, il verde sarà certamente uno dei colori leit motiv di questa espansione, a cui si aggiunge una novità assoluta, ovvero le creature Jaguar-folk. Per quanto possa sembrare assurdo pensarlo, dato che la fantasia e la magia appartengono a quel ramo metafisico dell’irreale, c’è parecchio studio che viene istituito da parte dei team di Hasbro per rendere e dare la resa migliore della parte estetica anche ai propri artisti.

Per questo ci è stato rivelato che ad esempio sul fronte dei dinosauri, il materiale di ispirazione viene preso direttamente dagli ultimi studi di paleontologia ed archeologia – ad esempio i velociraptor piumati sono solo un esempio di scoperta post-Jurassic Park e quindi applicata – quindi nulla è lasciato al caso. La citazione del brand Universal non è buttata a caso, dato che arriveranno carte specifiche di Jurassic World (e affini) sia tra le Booster Fun – la serie che esula dal mondo proprio di Magic e attraversa vari brand – sia in Secret Lair, il paradiso per i collezionisti e un vero e proprio tuffo al cuore.

Meccaniche e poteri

Probabilmente odierete i token Fungus, non tanto per loro in sé, ma dalle creature che ne sfrutteranno l’esistenza per fare danni agli avversari o per moltiplicare la nascita dei token stessi, come nel caso di Ojer Taq, Deepest Foundation che crea tre volte il numero di token alla nascita di uno (vi immaginaterete il caos che ne esce). La nuova abilità Descend (e un numero) che permette il rientro di alcune creature dal cimitero a patto che ci siano un numero di permanenti corrispondente nel cimitero corrispondenti al Descend, da qui ad esempio si arriverà ad aver mazzi mill su sé stessi a profusione per massimizzarne l’efficacia. L’altra nuova abilità si chiama Discover (e un numero) grazie al quale si possono esiliare dalla cima del grimorio carte fino a quando non si arriva ad una carta non-terra dal valore di mana corrispondente al numero Discover o meno. Quest’ultima la si potrà giocare senza pagare il costo di mana o tenerla in mano, mettendo le altre carte sul fondo in ordine casuale.

Avrete quindi capito che oltre alle novità delle carte, sul fronte proprio delle meccaniche ci sono parecchie strategie che andranno misurate e come spesso accade dovremo ribaltare quasi tutti i mazzi competitivi, come è giusto che sia e capiremo insieme quali strategie adottare.

Come sapete, per tutte le novità sul fronte Magic, seguite la nostra rubrica Magic Monday, tutti i lunedì su Twitch ore 20, ad ora legatissima a filo doppio a Magic Arena, ma molto presto vedrete nuovi reveal di mazzi fisici che porteremo dal virtuale… al mondo reale.