Recensione Far Cry 6: La libertà ha più di un problema

Recensione Far Cry 6 La libertà ha più di un problema

Nel corso dei giorni scorsi Ubisoft ha dichiarato di avere in programma ben 5 nuovi giochi in uscita nel corso dell'anno fiscale (che termina a Marzo 2021). Alcuni di questi titoli sono già noti, e troviamo infatti Watch Dogs Legion, Rainbow Six Quarantine e Gods & Monster, posticipati dopo i pessimi risultati di Ghost Recon Breakpoint e The Division 2. Resta da capire quali sono i due titoli che mancano all'appello. Un nuovo Assassin's Creed? Il ritorno sulle scene di Sam Fisher?

Di sicuro, almeno secondo una fonte ben informata, ci sarebbe Far Cry 6, che prenderebbe l'ultimo treno disponibile per presentarsi a Marzo 2021, ovviamente in spolvero per la next gen, ma con un occhio diretto anche alla generazione in corso (con il rischio concreto di uscirne strabico).

Data di uscita: dicembre

7.5

Voto

Redazione

recensionefarcry6jpg

Recensione Far Cry 6: La libertà ha più di un problema

Quindi, tirando le somme, cose dire di Far Cry 6? E’ il capitolo che deve costringere Ubisoft a prendere delle decisioni forti su un franchise di successo ma che non può continuare a trascinarsi dietro scelte di design ormai vecchie e che ormai si trascinano capitolo dopo capitolo. D’accordo sul divertimento complessivo del gioco, ma andando nello specifico sono evidenti le incongruenze e quella mancanza di coraggio che la casa transalpina ha avuto, invece, nei confronti di Assassin’s Creed. Sarebbe il caso di fare una serie pensata anche nei confronti di Far Cry. Per il resto…. LIBERTAD!