Un film che se ne frega delle ossessioni della società

Universal Pictures porta sul grande schermo un fenomeno letterario dei nostri giorni

Un film che se ne frega delle ossessioni della società
di

Universal Pictures ha prodotto il film "The Subtle Art of Not Giving a F*ck", tratto dall'omonimo bestseller dello scrittore americano Mark Ronson (pubblicato in italiano come "La sottile arte di fare quello che c***o ti pare. Il metodo scorretto (ma efficace) per liberarsi da persone irritanti, falsi problemi e rotture di ogni giorno e vivere felici"). Il libro denuncia le ossessioni che tormentano gli individui nella società odierna, sullo sfondo del mito della ricerca della felicità.

La soluzione prospettata, come potete intuire, è quella di fregarsene di queste ossessioni e concentrarsi sulle poche cose davvero importanti. Il film, che si prennuncia piuttosto scurrile (ma già il titolo è un valido indizio in tal senso), sarà diretto da Nathan Price, regista che in precedenza si è occupato di serie TV. Il protagonista sarà lo stesso Ronson, coadiuvato da Disappointment Panda, un personaggio del libro che dice sempre l'amara verità.