Gambit - Il ruolo perduto di Channing Tatum

Sembra proprio un sogno irrealizzabile quello dell'attore statunitense, che avrebbe voluto interpretare il mutante della Marvel

Gambit  Il ruolo perduto di Channing Tatum
di

La star di Magic Mike's Last Dance era stata scelta per il ruolo in un film legato al personaggio degli X-Men. Sarebbe stato un ingaggio da sogno per Tatum, ma il progetto è svanito prima che la produzione potesse iniziare. La cancellazione del film ha devastato Tatum al punto che da allora sembra non sia più stato in grado di guardare i film Marvel.

In una nuova intervista a Vanity Fair, Tatum ha riflettuto sullo sfortunato film Gambit, spiegando come il film sia finito per scivolare nella palude quando Disney ha assorbito il progetto pianificato in seguito all'acquisizione della Fox nel 2019.

Tatum teorizza che il tono oscuro del film fosse in conflitto con ciò che i dirigenti Disney avevano in mente per gli X-Men, o forse stanno solo prendendo tempo per capire come affrontare il film. In ogni caso Tatum sembra aver accettato l'impossibilità dell'originale realizzazione lasciando letteralmente perdere.

Potrebbero comunque essersi aggiunte ulteriori difficoltà nell'ostacolare il progetto, come ha ricordato lo stesso Tatum. L'attore ha ricordato che in quel periodo era impegnato con altri progetti, il che potrebbe aver creato problemi di programmazione. Le doti sovrumane di Gambit in qualità di mutante sono relative alla capacità di creare, controllare e manipolare mentalmente l'energia cinetica.